I ratti sono onnivori: questo significa che devono mangiare un po’ di tutto, proteine comprese. Fornire solo cibo per criceti è sbagliato: i semi sono troppo grassi, e mancano vitamine e proteine essenziali per la loro salute. La dieta ideale dovrebbe essere molto varia, ricca di verdura e frutta fresca, ma con circa il 20-25% di proteine.
Esistono pellettati specifici per ratti, di forma cilindrica e grossi, che sono ottimi: a questi, potrete aggiungere un mix di schiacciato per cavalli e qualche croccantino per gatti (meglio se light), in modo da avere un buon mangime “secco” da lasciare sempre a disposizione dei vostri ratti. Potete poi aggiungere verdura e frutta fresca, ed integrare con pasta, pane, riso, ecc.
Tenete presente che i ratti sono neofobici: ciò significa che prima di mangiare un cibo nuovo, per quanto buono e allettante, lo assaggiano in piccolissima quantità, e solo dopo che hanno constatato che non gli fa male, lo mangiano con gusto (se gli piace). Questa caratteristica é dovuta proprio alla loro capacità di adattamento: potendo mangiare quasi tutto, hanno sviluppato un sistema che gli permette di diminuire il rischio di rimanere avvelenati.

Cibi adatti e consigliati:
- Lattuga, verdure a foglia, o anche erba fresca
- Carote crude o cotte, pomodori, peperoni, sedano, finocchio.
- Pasta cruda o cotta: uno dei cibi più amati dai ratti, va benissimo e non ha controindicazioni;
- Pane secco: un altro dei cibi più amati, va benissimo come la pasta, e può essere lasciato a disposizione insieme al mangime secco.
- Frutta: tutta, specialmente ciò che è dolce e sugoso. Ok a mele, pere, banane, more, fragole, lamponi, cachi, avocado maturo, anguria, melone, ecc. NO agli agrumi
- Biscotti: apprezzatissimi, ma evitate che siano troppo grassi o di offrirne troppi.
- Fieno, avena, crusca, erba medica secca
- Pellettati e cereali fioccati per altri roditori

Alimenti adatti ma da offrire con moderazione
- Piselli, fagioli e legumi in generale (cotti)
- Uovo (crudo o sodo): si tratta di proteine animali, quindi non bisogna esagerare, però é un alimento molto energetico, si può usarlo per far prendere peso a un ratto magrolino, o per sostenere il fisico dopo un’operazione e durante una malattia.
- Latte: molto amato, ma può dare problemi di digestione, diarrea e simili, perciò meglio non superare la dose di un cucchiaino da té, saltuariamente.
- Formaggio
- Croccantini per cani e gatti: di solito piacciono parecchio, e in piccole quantità non fanno male, però troppe proteine si accumulano nel fegato e causano problemi anche gravi, perciò mai esagerare.
- Semi di girasole (e altri semi): sono molto grassi ed energetici, usateli come premio.
- Noci, nocciole, pistacchi, e frutta secca in genere: sono molto apprezzati ma usateli come premio, perché come gli altri semi sono molto grassi.
Nota: arachidi, pistacchi e simili devono essere tostati: quelli crudi contengono delle sostanze che inibiscono l’assorbimento di alcuni elementi nutritivi (in commercio si trovano di solito arachidi e pistacchi già tostati, ma evitate quelli già salati, che lo sono decisamente troppo).
- Patatine fritte (tipo fast food)
- Castagne
- Cioccolata

Alimenti da evitare
- Erbe aromatiche (salvia, basilico, rosmarino, ecc.ecc.)
- Agrumi
- Patatine fritte (gli snack nei pacchetti)